Zum Inhalt
Versione stampa

Curia Vista - Atti parlamentari

05.3844 – Interpellanza

Stato di salute dei bambini e dei giovani

Depositato da
Data del deposito
15.12.2005
Depositato in
Consiglio nazionale
Stato delle deliberazioni
Liquidato
 

Testo depositato

Come emerge dal 5º rapporto sull'alimentazione in Svizzera, pubblicato nel dicembre 2005 dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), lo stato di salute dei bambini e dei giovani è preoccupante. I problemi di sovrappeso e di obesità legati a una cattiva igiene di vita (dieta squilibrata, mancanza di moto) stanno assumendo proporzioni sempre maggiori.

Invito il Consiglio federale a rispondere alle seguenti domande:

1. Come valuta lo stato di salute dei bambini e dei giovani alla luce del 5º rapporto sull'alimentazione in Svizzera pubblicato dall'UFSP?

2. Quali azioni concrete intende intraprendere per rimediare a questa preoccupante evoluzione?

3. L'educazione sportiva è soprattutto di competenza dei cantoni o affidata alla responsabilità dei genitori. Non ritiene auspicabile che la Confederazione intervenga in via sussidiaria potenziando il programma Gioventù e Sport (G+S) e estendendolo ai bambini d'età compresa tra i 5 e i 10 anni?

Risposta del Consiglio federale del 01.03.2006

1. Il Consiglio federale è consapevole della problematica legata al sovrappeso e alla mancanza di attività fisica riscontrata nei bambini in Svizzera. Negli ultimi vent'anni il fenomeno del sovrappeso e dell'adiposità, sia nella popolazione adulta che nei bambini, è aumentato fortemente in tutti i Paesi industrializzati. La situazione della Svizzera è paragonabile a quella di altri Stati europei. Un bambino su quattro in Svizzera soffre di eccesso ponderale e questa tendenza è in aumento. Nel nostro Paese i costi della salute causati dal sovrappeso e dall'adiposità sono stimati a 2,7 miliardi di franchi all'anno (5° rapporto sull'alimentazione in Svizzera).

Per questa ragione, dal 2002 la Confederazione sostiene Suisse Balance, "l'alimentazione in movimento", dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e di Promozione salute svizzera, per incoraggiare in particolare bambini e adolescenti ad alimentarsi in modo equilibrato e a praticare regolarmente attività fisiche. Inoltre l'UFSP e l'Ufficio federale dello sport (UFSPO) appoggiano altri progetti di prevenzione destinati ai bambini e agli adolescenti.

2. Il Dipartimento federale dell'interno è stato incaricato dal Consiglio federale di esaminare la strategia globale dell'OMS per quanto concerne il regime alimentare, l'attività fisica e la salute, al fine di applicarla in Svizzera. L'UFSP elaborerà un pacchetto di misure che tenga conto della situazione nel nostro Paese. La strategia del pacchetto nazionale di misure "Alimentazione e attività fisiche" sarà sviluppata in collaborazione con importanti partner che operano in questo campo, come l'UFSPO, Promozione salute svizzera e i cantoni. L'obiettivo è quello di definire un pacchetto di misure e di sottoporle al Consiglio federale nella seconda metà del 2007.

3. La Confederazione reputa importante stimolare i bambini e gli adolescenti a praticare una maggiore attività sportiva. Finora Gioventù e Sport si rivolgeva alla fascia d'età dai 10 ai 20 anni, ma l'UFSPO sta vagliando altre possibilità al fine di sviluppare offerte specifiche destinate anche ai ragazzi d'età tra i 5 e i 10 anni. Una delle possibili opzioni è l'apertura del programma ai più piccoli; questo ampliamento renderà necessarie risorse supplementari, la cui disponibilità dovrà essere valutata dal Consiglio federale in considerazione della situazione finanziaria.

 
 

Cronologia / verbali

Data Consiglio  
24.03.2006CNLiquidato.
 

Camera prioritaria

Consiglio nazionale

 
Vi trovate qui: Il Parlamento svizzero > Ricerca > Geschaefte