Zum Inhalt
Versione stampa

Curia Vista - Atti parlamentari

05.3885 – Postulato

Valorizzazione delle richieste e degli interventi della sessione dei giovani

Depositato da
Data del deposito
16.12.2005
Depositato in
Consiglio nazionale
Stato delle deliberazioni
Liquidato
 

Testo depositato

Il Consiglio federale è invitato ad esporre in un rapporto come intende dare maggior peso in futuro alle richieste della sessione dei giovani. Tra le altre possibilità vi è per esempio il conferimento del diritto a presentare mozioni. L'esecutivo è invitato ad esprimersi in merito formulando proposte ed esponendo il proprio punto di vista sull'attuazione delle succitate richieste. Nel rapporto dovrà inoltre spiegare come intende garantire che le sessioni dei giovani continuino a tenersi a Palazzo federale.

Motivazione

Il coinvolgimento della gioventù è essenziale per consolidare lo Stato democratico e promuovere la partecipazione alla vita politica. La sessione dei giovani è perciò una manifestazione importante e non può avere valore meramente simbolico, ma deve servire da stimolo a partecipare a dibattiti e decisioni al maggior numero possibile di giovani. Se però la partecipazione non si riflette in risultati concreti, non esercita alcuna attrattiva. Le richieste contenute nelle numerose petizioni inoltrate dalle sessioni dei giovani negli ultimi anni sono state raramente esaminate con attenzione e non hanno quindi quasi mai prodotto cambiamenti. Questa situazione è insoddisfacente e deve dunque essere migliorata. Analoga richiesta era già stata formulata dalla mozione Wyss 00.3400, che però non è mai stata messa in atto in questo senso.

Parere del Consiglio federale del 22.02.2006

Per garantire il futuro di una società democratica è indispensabile coinvolgere i bambini e i giovani nei processi politici e sociali che ne determinano l'assetto. Questo è lo scopo della legge federale del 6 ottobre 1989 per la promozione delle attività giovanili extrascolastiche. Essendo la gioventù varia ed eterogenea, è importante offrirle una vasta gamma di forme di partecipazione. La sessione federale dei giovani, che si riunisce annualmente dal 1993, è una piattaforma d'incontro nota a livello nazionale organizzata dalla Federazione svizzera delle associazioni giovanili e patrocinata dalla Commissione federale per l'infanzia e la gioventù con il sostegno finanziario della Confederazione.

Attualmente, i giovani che vi partecipano stanno valutando il funzionamento e l'efficacia della sessione dei giovani e elaborando nuove idee. I risultati di questo processo serviranno da base per procedere ad eventuali cambiamenti nella sua impostazione. Date le circostanze, il Consiglio federale non ritiene opportuno redigere un proprio rapporto sulla valorizzazione delle richieste della sessione dei giovani, tantopiù che la richiesta di offrire possibilità di partecipazione vincolanti alle nuove generazioni è già in corso di esame in seguito al postulato Janiak 00.3469.

Il Consiglio federale ha già respinto la proposta di concedere il diritto di inoltrare interventi parlamentari nelle sue risposte alle mozioni Wyss 01.3350 e Allemann 04.3110.

La sessione federale dei giovani gode dal 1991 del diritto di essere ospitata nel Palazzo del Parlamento, che è sotto l'amministrazione del Parlamento e non del Consiglio federale. Il diritto di polizia è esercitato dai presidenti delle camere e dalla Delegazione amministrativa (art. 69 LParl).

Proposta del Consiglio federale del 22.02.2006

Il Consiglio federale propone di respingere il postulato.

 
 

Cronologia / verbali

Data Consiglio  
19.12.2007CNReiezione.
 
 
Vi trovate qui: Il Parlamento svizzero > Ricerca > Geschaefte