Zum Inhalt
Versione stampa

Curia Vista - Atti parlamentari

10.3006 – Mozione

Modifica della legge federale sul servizio civile

Depositato da
Commissione della politica di sicurezza CS
Portavoce
Frick Bruno
Data del deposito
26.01.2010
Depositato in
Consiglio degli Stati
Stato delle deliberazioni
Liquidato
 

Testo depositato

In seguito alle novità intervenute nell'ambito del servizio civile, nel 2009 sono state presentate più di 7000 domande di ammissione al servizio civile. Questa evoluzione rappresenta un pericolo per la stabilità degli effettivi dell'esercito e per il principio costituzionale dell'obbligo militare generale. Congiuntamente al rapporto sull'evoluzione del numero di domande che verrà pubblicato ad aprile 2010, il Consiglio federale è incaricato di rispondere a tutti gli interventi depositati sul tema del servizio civile e di presentare al più presto al Parlamento un progetto di revisione della legge sul servizio civile che elimini le lacune esistenti.

Una minoranza propone di respingere la mozione: Hêche, Janiak.

Parere del Consiglio federale del 17.02.2010

Chi presta servizio civile assolve il suo obbligo militare fornendo personalmente un servizio di pubblico interesse, anche se al di fuori dell'esercito. Il servizio civile non rischia quindi di mettere in pericolo il principio costituzionale dell'obbligo militare.

Il Consiglio federale segue attentamente l'evoluzione del numero di domande di ammissione al servizio civile e comprende la preoccupazione di chi ha presentato la mozione. Esso ha risposto entro i termini prescritti dalla legge a tutti gli interventi presentati finora sul tema. Per la metà del 2010 ha predisposto un rapporto sugli effetti della prova dell'atto interrogazione urgente Fehr Hans 09.1118, "Fermare l'indebolimento dell'esercito causato dal servizio civile", risposta del Consiglio federale, punto 8). Il rapporto non potrà essere presentato prima di allora poiché i dati necessari all'analisi saranno in parte disponibili solo alla fine del primo trimestre 2010.

Il DFE è incaricato di indicare nel rapporto sugli effetti della prova dell'atto quali norme della legislazione sul servizio civile vadano eventualmente adeguate. Il Consiglio federale deciderà se sia necessaria una revisione della legge dopo aver preso conoscenza del rapporto del DFE. La revisione di una legge presuppone lo svolgimento di una procedura di consultazione e la preparazione di un messaggio. Il Consiglio federale non potrà quindi in nessun caso sottoporre alle Camere federali un eventuale progetto di revisione della legge sul servizio civile prima della fine del 2010.

Proposta del Consiglio federale del 17.02.2010

Il Consiglio federale propone di respingere la mozione.

 
 

Cronologia / verbali

Data Consiglio  
01.03.2010CNAdozione della stessa mozione della CPS-CN, no 10.3003.
16.03.2010CSAdozione (così la stessa mozione 10.3003 è attresi trasmesso).
10.06.2013CSStralcio dal ruolo.
Nel contesto della trattazione dell’affare 13.006
18.09.2013CNNon stralciare
Nel contesto della trattazione dell’affare 13.006
24.09.2013CSStralcio dal ruolo.
Nel contesto della trattazione dell’affare 13.006
 
 

Camera prioritaria

Consiglio degli Stati

 

Soggetti (in tedesco):

Aiuto

Ergänzende Erschliessung:

09

Oggetti connessi

Vi trovate qui: Il Parlamento svizzero > Ricerca > Geschaefte