​Secondo i dati dell’Ufficio federale di statistica (UST), le candidature femminili al Consiglio nazionale hanno superato la soglia del 40 per cento. Presentazione grafica di una progressione storica.

Secondo i dati dell’UST, per la prima volta dal 1971 – anno in cui le donne ottennero il diritto di voto a livello federale − le candidature femminili al Consiglio nazionale hanno superato la soglia del 40 per cento. In quasi tutti i Cantoni e in quasi tutti i partiti, sulle liste vi sono più donne rispetto alle elezioni precedenti, come illustrato dai grafici realizzati dall’UST.


Una panoramica delle liste e delle candidature, realizzata dall’Ufficio federale di statistica (in francese).