L’Assemblea federale plenaria è competente per l’elezione dei giudici dei tribunali della Confederazione (Tribunale federale, Tribunale penale federale, Tribunale amministrativo federale, Tribunale federale dei brevetti, Tribunale militare di cassazione), del procuratore generale della Confederazione e dei suoi sostituti così come dell’Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione.

La Commissione giudiziaria è stata designata per la preparazione dei tali elezioni.

Informazioni importanti per i potenziali candidati

Per l'elezione alla carica di giudice di un tribunale della Confederazione e per l'elezione a procuratore generale della Confederazione o a sostituto procuratore generale della Confederazione è necessaria la cittadinanza svizzera (cfr. art. 143 Cost.; art. 5 cpv. 2 LTF; art. 20 cpv. 1bis e art. 42 cpv. 2 LOAP; art. 5 cpv. 2 LTAF; art. 9 cpv. 2 LTFB).

La Commissione giudiziaria, oltre a valutare l'idoneità professionale e personale dei candidati, bada anche a garantire che le varie forze politiche siano equamente rappresentate in seno ai tribunali della Confederazione (l'appartenenza partitica è nondimeno irrilevante nel caso del Ministero pubblico della Confederazione, dell'Autorità di vigilanza e del Tribunale dei brevetti).

Offerte d'impiego

Due giudici di lingua principale tedesca e uno di lingua principale francese presso il Tribunale amministrativo federale

80-100 % / San Gallo 

Per maggiori informazioni su questi posti a concorso e sul profilo richiesto si consulti: www.stelle.admin.ch (numero di riferimento 47024)

Un/a giudice ordinario/a di lingua principale ITALIANA presso la Corte d’appello del Tribunale penale federale

50 % / Bellinzona

Per maggiori informazioni su questo posto a concorso e sul profilo richiesto si consulti: www.stelle.admin.ch (numero di riferimento 47028)

Un/a giudice ordinario/a di lingua principale TEDESCA presso il Tribunale penale federale

80-100 % / Bellinzona

Per maggiori informazioni su questo posto a concorso e sul profilo richiesto si consulti: www.stelle.admin.ch (numero di riferimento 47033)

Presidente del Tribunale militare di cassazione

A seguito delle dimissioni del colonnello SMG Paul Tschümperlin, la Commissione giudiziaria dell’Assemblea federale plenaria mette a concorso per il resto del periodo amministrativo 2020-2023 il posto di presidente del Tribunale militare di cassazione.

I candidati devono essere militari o membri del Corpo delle guardie di confine e devono aver concluso gli studi in giurisprudenza con l’ottenimento di una licenza o di un diploma di master conferiti da una scuola universitaria svizzera oppure essere titolari di una patente cantonale di avvocato.

Possono candidarsi anche persone che hanno già adempiuto i loro obblighi di servizio e che sono disposte a essere reintegrate nell’esercito.

Per la Commissione giudiziaria è importante che in seno ai tribunali i partiti politici siano rappresentati in modo equo. Attualmente i Verdi e, in esigua misura, i Verdi liberali e l’UDC sono sottorappresentati tra i giudici del Tribunale militare di cassazione.

L’Assemblea federale plenaria procederà all’elezione durante la sessione invernale 2021. L’entrata in funzione è prevista per il 1° gennaio 2022.

La candidatura, corredata di curriculum vitae, copia dei diplomi e degli attestati di lavoro, referenze (almeno due professionali), estratto dell’ufficio esecuzioni e del casellario giudiziale e di una foto in formato passaporto, deve essere inviata entro il 8 ottobre 2021 alla Commissione giudiziaria dell’Assemblea federale plenaria : gk.cj@parl.admin.ch oppure Segreteria della Commissione giudiziaria, Palazzo del Parlamento, 3003 Berna.

Informazioni:

Anne Dieu, segretaria della Commissione giudiziaria, tel. 058 322 94 26