Il mandato della Delegazione AELS/UE copre due ambiti principali di compiti. Da un lato la Delegazione rappresenta l'Assemblea federale nel Comitato parlamentare dell'Associazione europea di libero scambio (AELS). Dall'altro è responsabile delle relazioni dell’Assemblea federale con il Parlamento europeo. Si basa giuridicamente sugli articoli 2 e 3 dell'ordinanza dell'Assemblea federale sulle relazioni internazionali del Parlamento (ORInt) (RS 171.117).

Quale delegazione permanente dell'Assemblea federale, la Delegazione si compone di quattro membri del Consiglio degli Stati e di sei membri del Consiglio nazionale. Attualmente la Delegazione AELS/UE è presieduta dal consigliere nazionale Eric Nussbaumer (PS, BL). Il vicepresidente è il consigliere agli Stati Benedikt Würth (PPD, SG).

Associazione europea di libero scambio (AELS)

Le delegazioni parlamentari permanenti dei quattro Paesi membri dell'AELS Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera costituiscono insieme il Comitato parlamentare AELS. Il Comitato si riunisce almeno due volte all’anno in sedute ordinarie, nel corso delle quali si occupa delle relazioni tra l’AELS e gli Stati terzi, dei negoziati di libero scambio in corso, come pure delle sfide nel sistema commerciale multilaterale o delle questioni riguardanti la sostenibilità nell’ambito dei rapporti commerciali. Le sedute del Comitato parlamentare AELS servono anche a uno scambio d'informazioni e di esperienze su importanti processi legislativi nell'UE e relative ripercussioni sugli Stati AELS. Nelle riunioni del Comitato parlamentare vengono regolarmente sentiti esperti in merito a problematiche attuali.

Il Comitato parlamentare riveste una funzione consultiva. Segue gli sviluppi nei negoziati di libero scambio in corso e si adopera per meglio sancire questi sforzi a livello parlamentare. Due volte all'anno il Comitato incontra i ministri competenti degli Stati AELS per uno scambio su questioni attuali di politica commerciale. L’impegno dei deputati nel dibattito politico nei rispettivi Stati d’origine e lo scambio con la società civile contribuisce ad avvicinare ai cittadini tali tematiche complesse e in parte astratte nonché le implicazioni che ne derivano.

Il Comitato parlamentare dell’AELS si occupa inoltre delle modalità di funzionamento dello Spazio economico europeo (SEE). In questo suo ruolo si riunisce due volte all’anno con una delegazione del Parlamento europeo in un incontro del Comitato parlamentare misto SEE. In questo contesto la Delegazione svizzera ha uno statuto d'osservatore.

Il Comitato parlamentare dell’AELS compie inoltre ogni anno visite in Paesi partner con i quali l’AELS svolge negoziati relativi a un nuovo accordo o alla modernizzazione di un accordo esistente. Nel quadro di tali visite i deputati degli Stati dell’AELS hanno occasione di raccogliere informazioni di prima mano sugli interessi dei partner commerciali e di confermare le posizioni assunte dai Governi nazionali dell’AELS a livello parlamentare.

Cura delle relazioni con il Parlamento europeo

Nell'ambito delle relazioni con il Parlamento europeo, la Delegazione AELS/UE organizza regolarmente incontri interparlamentari con la Delegazione del Parlamento europeo competente per la Svizzera. Questi incontri offrono a entrambe le Delegazioni l'opportunità di condurre uno scambio di opinioni a livello parlamentare sullo stato delle relazioni bilaterali e di fissare spunti d'interesse comune.

La delegazione AELS/UE effettua anche visite di lavoro tematiche a Bruxelles. In questo contesto la Delegazione si riunisce con i servizi competenti per la Svizzera in seno al Servizio europeo per l'azione esterna e alla Commissione europea, come pure con diversi comitati del Parlamento europeo, particolarmente rilevanti per la Svizzera (p. es. la Commissione per gli affari esteri (AFET), la Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori (IMCO), la Commissione per il commercio internazionale (INTA) o la Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia (ITRE)).

La Delegazione segue anche con attenzione gli sviluppi riguardanti l'uscita del Regno Unito dall'UE: la Brexit e i negoziati fra il Regno Unito e l'UE rivestono un'importanza diretta per la Svizzera per la politica europea e sono quindi particolarmente interessanti per la Delegazione.

Dal 2014 la Delegazione AELS/UE rappresenta inoltre l’Assemblea federale agli incontri della Conferenza degli organi parlamentari specializzati negli affari dell’Unione dei Parlamenti dell’Unione europea (COSAC). La COSAC è composta di rappresentanti delle commissioni dei parlamenti nazionali degli Stati membri dell'UE specializzati negli affari europei nonché del Parlamento europeo. La Delegazione AELS/UE ha in tale organo uno statuto di osservatore con diritto di parola. Gli incontri della COSAC rappresentano una piattaforma utile per curare i contatti con i deputati degli Stati membri dell’UE e del Parlamento europeo. Possono anche servire a sensibilizzare gli interlocutori sugli interessi della Svizzera.

Ruolo della Delegazione AELS/UE

Nell'ambito delle sue attività, la Delegazione AELS/UE si occupa in modo specifico di temi esteri importanti per la Svizzera e degli interessi di Stati partner sia in ambito di libero scambio sia nel dossier europeo. La cura delle relazioni a livello parlamentare e la creazione di reti internazionali permettono ai membri della Delegazione di introdurre nel dibattito interno svizzero questa prospettiva. Attraverso rapporti in forma scritta e orale rivolti alle Commissioni della politica estera la Delegazione assicura che le conoscenze e i contatti acquisiti durante le sue attività di viaggio possano anche confluire nelle deliberazioni della competente commissione settoriale.