Le valutazioni sono studi scientifici realizzati secondo metodi rigorosi. Le valutazioni realizzate su mandato delle CdG sono strutturate secondo le seguenti fasi (nero: competenza del CPA; bianco: competenza delle CdG):

Processo delle valutazioni del CPA 

​Fase​Dettagli
Mandato delle CdGLe CdG delle due Camere incaricano il CPA di condurre le singole valutazioni, comunicano al Consiglio federale l’oggetto della valutazione e designano la sottocommissione competente in materia.
Bozza di progettoIl CPA svolge ricerche preliminari sulla tematica, prende contatto con i servizi pertinenti della Confederazione ed elabora una bozza di progetto che di regola contiene varie proposte di indagine. La sottocommissione competente delle CdG decide quale proposta adottare. A partire da questo momento il CPA opera in modo indipendente.
Progetto di indagineIl CPA elabora un progetto di indagine interno che precisa le questioni da trattare, i criteri di valutazione, il metodo scientifico adottato e la pianificazione delle risorse e del tempo necessario per l’indagine.
EsecuzioneIl CPA esegue il progetto d’indagine fondandosi sui metodi della ricerca empirica in scienze sociali. I dati (informazioni, documentazione ecc.) vengono rilevati in stretta collaborazione con i servizi federali pertinenti. In questo contesto il CPA dispone di diritti di informazione estesi che può trasferire anche ai periti con cui collabora. Di regola il CPA informa la sottocommissione competente sull’avanzamento dei lavori mediante presentazioni intermedie.
Redazione del rapportoIl CPA sintetizza i risultati della valutazione in una bozza di rapporto di carattere confidenziale che trasmette in seguito ai servizi federali interessati per la consultazione e la correzione di eventuali errori di carattere materiale. Dopo aver proceduto agli adeguamenti necessari, il CPA comunica ai servizi federali le proposte di modifica che ha preso in considerazione e trasmette la versione definitiva del rapporto alla sottocommissione competente delle CdG. Di regola fra la presentazione della bozza di progetto e la consegna del rapporto finale trascorre un periodo di 12−18 mesi.
Pubblicazione da parte delle CdG La sottocommissione competente delle CdG elabora un proprio rapporto nel quale formula delle conclusioni politiche a partire dai risultati della valutazione del CPA ed eventuali raccomandazioni all’indirizzo del Consiglio federale. Le CdG pubblicano quindi il rapporto del CPA corredato delle loro conclusioni e raccomandazioni, per quanto non vi si oppongano interessi degni di protezione.

 

Utilizzazione delle valutazioni del CPA

  •  Le valutazioni del CPA possono avere effetti ancor prima di concludersi. Infatti dei processi di apprendimento e di cambiamento all’interno dei servizi interessati possono già avvenire durante le fasi di realizzazione di una valutazione (ad esempio in occasione di colloqui con rappresentanti dell’Amministrazione) e di consultazione delle bozze di rapporto.
  • Sulla base dei risultati della valutazione del CPA, le CdG elaborano un proprio rapporto nel quale formulano delle conclusioni politiche e delle raccomandazioni all’indirizzo del Consiglio federale. Il Consiglio federale esprime quindi il proprio parere riguardo alle raccomandazioni. Le CdG esaminano il parere del Consiglio federale e, se necessario, chiedono ulteriori informazioni. Le valutazioni del CPA rappresentano quindi un’importante base di dialogo fra il Consiglio federale e il Parlamento.dunque un’importante base per il dialogo.
  • Talvolta, sulla base delle valutazioni del CPA, le CdG presentano interventi parlamentari (mozioni, postulati) per dare rilievo alle proposte di modifica all’attenzione del Consiglio federale.
  • Circa due anni dopo una valutazione le CdG procedono a verifiche successive e chiedono al Consiglio federale in quale misura le loro raccomandazioni sono state attuate. In questo contesto il CPA può sostenere le CdG procedendo a chiarimenti.
  • In alcuni casi le valutazioni del CPA evidenziano la necessità di adeguare determinate basi legali. In questi casi i risultati della valutazione possono essere integrati nei processi di revisione di leggi e ordinanze su iniziativa dell’Amministrazione, delle commissioni competenti oppure delle CdG, che operano per mezzo di iniziative parlamentari.