Il controllo parlamentare dell'amministrazione

Il Controllo parlamentare dell’amministrazione (CPA) è il servizio di valutazione dell’Assemblea federale. Su incarico delle Commissioni della gestione (CdG) conduce studi in merito alla legalità, l’adeguatezza e l’efficacia delle attività delle autorità federali. Può inoltre, su incarico di altre commissioni parlamentari, verificare l’efficacia delle misure prese dalla Confederazione.

Valutazioni portate a termine recentemente

COMUNICAZIONE DELLE AUTORITÀ PRIMA DELLE VOTAZIONI

La comunicazione delle autorità prima delle votazioni è solo in parte appropriata. L’opuscolo con le spiegazioni del Consiglio federale è ampiamente utilizzato dalla popolazione. Sebbene le istruzioni della Cancelleria federale per la redazione di queste spiegazioni siano appropriate, i dipartimenti le utilizzano poco. I dipartimenti presentano nozioni diverse sulla comunicazione delle autorità prima delle votazioni e le applicano in modo diversificato. Ad eccezione di qualche lacuna isolata, i principi giuridici sono comunque rispettati.

Riassunto ​(PDF)Rapporto (PDF)Arbeitspapier  (PDF) Comunicato Stampa CdG-N


MISURAZIONE DELL’EFFICACIA NEL CONTESTO DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Nel complesso le valutazioni sono uno strumento in parte appropriato per misurare l’efficacia della cooperazione internazionale (CI). Vengono utilizzate per gestire la CI a vari livelli e i loro costi sono stabiliti in modo trasparente. I rapporti di valutazione nonché il rendiconto all’attenzione del Parlamento e dell’opinione pubblica presentano tuttavia delle carenze.

Riassunto ​(PDF) – Rapporto (PDF) – Expertenbericht (PDF) – Anhang Expertenbericht​ (PDF)​ – Comunicato Stampa CdG-S​​


​LAVORO RIDOTTO DURANTE LA CRISI PANDEMICA

Durante la crisi pandemica il lavoro ridotto si è rivelato uno strumento utile, benché con il passare del tempo le numerose modifiche legislative apportate abbiano dato luogo a problemi. Nel complesso, la SECO ha fornito un sostegno adeguato ai servizi cantonali. Con ogni probabilità, i controlli svolti e quelli previsti non le permetteranno di stabilire in modo attendibile in che misura i 16 miliardi di franchi spesi in ILR siano stati versati ad aziende che vi avevano effettivamente diritto.​

Riassunto (PDF)Rapporto (PDF)Ergebnisse Umfrage (PDF)Comunic​ato Stampa CdG-N

USO DELLE CONOSCENZE SCIENTIFICHE DA PARTE DELL’UFSP DURANTE LA CRISI PANDEMICA

L’uso delle conoscenze scientifiche da parte dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) è risultato solo in parte adeguato all’inizio della crisi pandemica, ma è migliorato nel tempo. L’UFSP ha potuto disporre delle conoscenze necessarie, pur non avendo costruito la propria rete scientifica in modo proattivo. Tali conoscenze non sono sempre state esposte in maniera trasparente nelle basi decisionali e in generale sono state poco valorizzate nella comunicazione dell’UFSP.

Riassunto (PDF)Rapporto (PDF)Expertenbericht (PDF)Comunicato stampa CdG-N



Valutazioni in corso

Informazioni sulle valutazioni in corso sono contenute nel rapporto annuale​.

SISTEMA DEI GIUDICI NON DI CARRIERA

I tribunali della Confederazione impiegano giudici non di carriera in vari modi, ad esempio per gestire picchi di lavoro o sostituire i giudici ordinari assenti. Nell’ambito di una valutazione il CPA esamina se questo sistema è opportuno e se sarebbe adeguato anche per il Tribunale amministrativo federale, il quale non può avvalersi di giudici non di carriera.
Scheda informativa.

RIPARTIZIONE DEI RICHIEDENTI L’ASILO TRA I CANTONI

La maggior parte delle persone che presentano una domanda d’asilo in Svizzera viene assegnata a un Cantone dalla Segreteria di Stato della migrazione. La chiave di ripartizione applicata tiene conto di vari criteri quali il numero di abitanti del Cantone o l’eventuale necessità di assistenza di queste persone. L’obiettivo della valutazione è di determinare se questo sistema di ripartizione cantonale sia definito in modo appropriato e se la sua attuazione sia opportuna.
Scheda informativa.

​ ​

IL SERVIZIO MILITARE CON LIMITAZIONI

Durante il reclutamento si decide se una persona è idonea al servizio militare. Anche le persone che non vogliono portare un'arma oppure sono limitate nella marcia possono prestare servizio militare. Il CPA indaga se si procede in modo adeguato nello stabilire in che misura l’idoneità sia limitata e se tutti sono trattati allo stesso modo.
Scheda informativa.​


​Contatto

FunzioneCognomeTelefono / e-mail
IndirizzoControllo parlamentare dell'amministrazione
Servizi del Parlamento
CH-3003 Berna
InformazioniT +41 58 322 97 99
pvk.cpa@parl.admin.ch
Capo del CPASimone Ledermann, Dr. admin. publ.T +41 58 322 95 31
Capo supplenteFelix Strebel, Dr. phil.T +41 58 322 94 45
Capo progetto /
Valutatrice
Marion Baud-Lavigne, MA Politique et management publicsT +41 58 322 90 46
Capo progetto /
Valutatrice
​Luzia Helfer
Dr.
​T +41 58 322 91 50
Capo progetto /
valutatore
Ueli Löffel, MSc in Economics   T +41 58 322 90 45
Capo progetto /
valutatore
Nicolas Keuffer, Dr. admin. publ.T +41 58 322 94 82
Collaboratore scientifico​
Daniel Salamanca,
MSc in Economics
T +41 58 322 90 43
​​Stagista universitarioDamaris Hohler, Master of Arts in Political, Legal, and Economic Philosophy 
​​T +41 58 322 93 64

Stagista universitario
​Loris Lehmann, MA in Public Management and Policy 
​T +41 58 322 90 76​