Il controllo parlamentare dell'amministrazione

Il Controllo parlamentare dell’amministrazione è il servizio di valutazione dell’Assemblea federale. Su incarico delle Commissioni della gestione (CdG) conduce studi in merito alla legalità, l’adeguatezza e l’efficacia delle attività delle autorità federali. Può inoltre, su incarico di altre commissioni parlamentari, verificare l’efficacia delle misure prese dalla Confederazione.

Valutazioni portate a termine recentemente

RIPARTIZIONE DELLE CAUSE NEI TRIBUNALI DELLA CONFEDERAZIONE

Le procedure di ripartizione delle cause nei tribunali della Confederazione sono nel complesso adeguate. Le cause sono attribuite ai giudici secondo criteri oggettivi, che tuttavia non sono tutti compresi nei regolamenti né presi in considerazione dagli strumenti utilizzati. La ripartizione delle cause non è sufficientemente docu-mentata, fattore che nuoce alla trasparenza e alle possibilità di monitoraggio.

Riassunto (PDF)Rapporto (PDF)Comunicato stampa CdG-N/S

Ricorso alle perizie esterne nell’amministrazione federale:
valutazione sintetica nell’ambito di un controllo successivo

Negli ultimi anni il ricorso a perizie esterne nell’Amministrazione federale è stato disciplinato in modo più chiaro e trasparente. Per quanto concerne il controllo gestionale degli acquisti, le analisi statistiche sono complessivamente adeguate, mentre le verifiche approfondite sono lacunose. Le perizie esterne non sono oggetto di una registrazione unitaria e i rapporti sul controllo gestionale degli acquisti sono poco significativi.

Riassunto (PDF)Rapporto (PDF)Comunicato stampa CdG-S

Valutazioni in corso

Informazioni sulle valutazioni in corso sono contenute nel rapporto annuale.

Lavoro ridotto durante la crisi dovuta al coronavirus

In periodi di crisi, le imprese possono ricevere un'indennità per lavoro ridotto. Il ricorso a questa misura è stato massiccio durante la pandemia di coronavirus. In tale contesto, la valutazione da parte del CPA mira a stabilire se gli adeguamenti delle basi legali del lavoro ridotto sono stati opportuni, se il sostegno della Confederazione ai Cantoni è stato adeguato e se la vigilanza e i controlli hanno permesso di garantire la legalità delle prestazioni.

Commissioni amministrative extraparlamentari

Il Consiglio federale può istituire una commissione amministrativa extraparlamentare se l’Amministrazione federale non dispone delle conoscenze specialistiche necessarie in un settore o se occorre coinvolgere tempestivamente altre cerchie interessate. La valutazione del CPA è intesa a esaminare se l’istituzione di tali commissioni e le loro prestazioni siano opportune e se le stesse siano effettivamente utili all’Amministrazione.

Crisi da coronavirus: utilizzo delle conoscenze scientifiche da parte dell’UFSP

Le conoscenze scientifiche sul nuovo coronavirus svolgono un ruolo chiave nella lotta contro la pandemia. La valutazione si prefigge di stabilire se l’Ufficio federale della sanità pubblica ha trattato e preso in considerazione queste conoscenze in modo opportuno e se la loro comunicazione al pubblico è stata coerente e trasparente.

Informazioni sui valutazioni in corso sono contenute nel rapporto annuale.

Partecipazione del Parlamento nel settore del diritto mite («soft law»)

Le commissioni parlamentari devono essere informate e consultate sui progetti di diritto mite rilevanti in materia di politica estera. Il CPA, su incarico delle Commissioni della politica estera, intende verificare se la partecipazione del Parlamento svizzero sia opportuna. Conferirà inoltre un mandato per uno studio di diritto comparato sulla normativa internazionale.
pdf

Protezione delle acque sotterranee in Svizzera

In numerosi luoghi le acque sotterranee sono inquinate. La Confederazione vigila sulle misure cantonali di protezione delle acque sotterranee. Nella sua valutazione, il CPA esamina in quale modo la Confederazione esercita tale vigilanza e se le interfacce esistenti con la politica agricola e la politica di pianificazione del territorio sono impostate in modo adeguato.

Controlling degli affari di compensazione

Se l’esercito svizzero acquista beni d’armamento da un offerente estero, quest’ultimo è tenuto a concludere affari di compensazione (cosiddetti affari offset) con l’economia svizzera. Nella sua valutazione, il CPA esamina se armasuisse sorveglia in modo opportuno il disbrigo degli affari.

Contatto

FunzioneCognomeTelefono / e-mail
IndirizzoControllo parlamentare dell'amministrazione
Servizi del Parlamento
CH-3003 Berna
InformazioniT +41 58 322 97 99
pvk.cpa@parl.admin.ch
Capo del CPASimone Ledermann, Dr. admin. publ.T +41 58 322 95 31
Capo supplenteFelix Strebel, Dr. phil.T +41 58 322 94 45
Capo progetto /
Valutatrice
Marion Baud-Lavigne, MA Politique et management publicsT +41 58 322 90 46
Capo progetto /
Valutatrice
​Luzia Helfer
Dr.
​T +41 58 322 91 50
Capo progetto /
valutatore
Raoul Kaenzig, Dr. ès Sciences humaines et socialesT +41 58 322 90 45
Capo progetto /
valutatore
Nicolas Keuffer, Dr. admin. publ.T +41 58 322 94 82
Collaboratore scientifico /
Collaboratore responsabile
Andreas Tobler, lic. phil. IT +41 58 322 90 43
​​Stagista universitarioSelina Stoller
MA in Public Administration
​​T +41 58 322 98 38