I Servizi del Parlamento forniscono qui costantemente informazioni sulle decisioni prese dal Parlamento e dai suoi organi in merito alle attività nell'attuale situazione di pandemia.

Documenti

Video

Podcast: Il Parlamento in una situazione straordinaria

FAQ sul Parlamento e sulla crisi legata al coronavirus

Non risulta che una sessione sia mai saltata per motivi politici o di sanità. Tuttavia, nel XIX secolo ad esempio, accadeva ripetutamente che una sessione venisse interrotta per poi essere ripresa e continuata (cfr. anche la comunicazione dell'ATS del 16 marzo 2020). Per vedere con quale irregolarità l’Assemblea federale si è riunita nel XIX secolo e quanto spesso ha «interrotto» una sessione per poi proseguirla come «continuazione» basta dare un’occhiata all’elenco di tutte le sessioni dal 1848: https://www.parlament.ch/it/ratsbetrieb/sessioni/sessioni-precedenti

Dato che esercita il potere supremo nella Confederazione (art. 148 cpv. 1 Cost.), l’Assemblea federale ha in ogni momento il diritto di riunirsi anche se il Consiglio federale ha emanato disposizioni che vietano in generale gli assembramenti. La Costituzione prevede compiti per il Parlamento anche in situazioni d’emergenza: questo significa che esso deve potersi riunire. Secondo l’articolo 33 della legge sul Parlamento (LParl) la convocazione del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati compete ai rispettivi Uffici. Questi ultimi pianificano le attività delle Camere. Le presidenze delle Camere o la Delegazione amministrativa esercitano il diritto di polizia. Di conseguenza la responsabilità delle misure d’igiene nel Palazzo del Parlamento incombe unicamente agli organi parlamentari.



Messagio dei presidenti delle camere federali Isabelle Moret e Hans Stöckli

Regole di accesso, Stato 15.03.2020

 

Non sono autorizzati ad accedere al Palazzo del Parlamento:

  • Les personnes ayant obtenu une carte d’accès par l’intermédiaire d’un député (conformément à l’art. 69 de la loi sur le Parlement) ne pourront plus entrer au Palais du Parlement à partir du lundi 16 mars 2020.
  • gli ospiti dei parlamentari
  • gli ex parlamentari
  • gli ambasciatori e gli incaricati d’affari 
  •  Non sono più concessi accrediti giornalieri per operatori dei mezzi di comunicazione.

Gli operatori dei mezzi di comunicazione con un accreditamento permanente (in precedenza tessera C) o con accreditamento giornaliero agevolato (in precedenza tessera C1) continuano a poter accedere all’edificio.


Visiste guidate del Palazzo federale

Non sarà possibile visitare il Palazzo del Parlamento fino al 30.04.2020

Regole di comportamento

In generale, si applicano le regole di comportamento stabilite dall’Ufficio federale della sanità pubblica «Così ci proteggiamo».